Tu sei qui

Diritti del consumatore

Conciliazione e risoluzione delle controversie

Dal 1 gennaio 2017, in base a quanto disposto dalla delibera ARERA 209/2016/E/com, i clienti finali di energia elettrica e gas, domestici e non, inclusi i prosumer potranno ricorrere allo strumento della conciliazione per tentare di risolvere le controversie non risolte a livello di reclamo con il proprio operatore.

La conciliazione è un metodo di composizione extragiudiziale delle controversie, nell'ambito del quale il Cliente finale e l'Operatore, con l'aiuto di un Conciliatore terzo e appositamente formato, ricercano l'accordo per la risoluzione della controversia. Il tentativo di conciliazione è pertanto una tappa obbligatoria per il cliente prima di procedere all’azione giudiziale.  

Il tentativo obbligatorio di conciliazione può essere svolto dinanzi al Servizio Conciliazione dell'Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico.

Il Servizio Conciliazione, gestito da Acquirente Unico per conto dell'Autorità, è gratuito e si svolge on-line.

Le modalità di accesso al Servizio Conciliazione, i termini ed il funzionamento della procedura sono consultabili sul sito internet al seguente link.

Il Servizio Conciliazione è iscritto all'elenco degli organismi ADR della Commissione Europea.

In alternativa al Servizio Conciliazione istituito dall’Autorità di Regolazione, è possibile svolgere il tentativo obbligatorio di conciliazione delle controversie nei settori dell’energia presso gli organismi iscritti nell’elenco ADR.

L’elenco degli organismi ADR è consultabile sul sito al seguente link.

 

Per ulteriori approfondimenti:

Servizio Conciliazione ARERA

Controversie di consumo

Piattaforma ODR

Top